Pregi e difetti degli effetti di rete a due facce

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

La caratteristica distintiva degli effetti di rete è che comprende diverse classi di utenti complementari tra di loro: il lato dell’offerta e quello della domanda. È molto semplice riuscire a capire come ogni nuovo utente che si trova dalla parte dell’offerta, in questo tipo di rete, aumenti direttamente il valore degli utenti lato domanda, e viceversa.
Tra i molto esempi che possiamo fare, chiamiamo in causa eBay: in questo contesto ogni nuovo venditore, aggiunge valore ad ogni acquirente, aumentando l’offerta e la diversità dei beni richiesti. In questo modo, ogni nuovo acquirente diventa un potenziale cliente per i venditori. La questione si fa più complicata nel momento in cui osserviamo il comportamento degli utenti che interagiscono sullo stesso lato: di solito, si verifica che si sottraggono valore a vicenda. Tuttavia, i benefici indiretti, superano quelli diretti negativi: se ci sono molti venditori sul mercato, di conseguenza vi sono anche molti acquirenti. Questo è un aspetto positivo per i venditori, anche se sono costretti a vendere a prezzi più bassi. Stessa cosa vale per il lato acquirenti. Questo tipo di effetto è stato usato più volte nel corso della storia: dai violinisti nel 1600, dai centri commerciali statunitensi negli anni ’80, e via dicendo. Oggi, si sta cercando di vendere questa rete a due facciate, collegata ad un software, piuttosto che una scadente posizione fisica. Esistono, inoltre, casi di nfx diretto-diretto positivo: qui più utenti dello stesso lato aggiungono valore l’uno agli altri. È il caso di Microsoft OS, uno dei prodotti a due lati più duraturi che il Mondo abbia mai visto: qui, gli utenti del sistema riescono a condividere file più facilmente con colleghi ed amici. Al momento, sono stati individuati solamente tre tipi di effetti di rete a due lati: Marketplace, Piattaforma e Asintotico.

effetti-rete-aziende
Il Marketplace

Tutti sappiamo che le due parti di un mercato sono rispettivamente: i venditori e i compratori. I mercati di successo sono molto difficili da interrompere. Per separarli è necessario trovare una proposta di valore migliore per entrambe le parti allo stesso tempo, altrimenti nessuno si muove. I clienti sono lì per i venditori, e i venditori sono lì per i clienti. Nessuna delle due parti se ne andrà senza l’altro. Con un Marketplace a 2 facciate, è la rete che ci offre la maggior parte del valore, non le applicazioni o il sito stesso. Questo ci spiega perchè i prodotti di marketplace, come eBay e Craigslist, rimangono immutati anche dopo molti anni. In questo contesto, però, è assolutamente difficile bloccare la concorrenza dei nuovi entranti quando i membri della tua rete possono utilizzare reti concorrenti e la tua, senza penalità. L’obiettivo di questo tipo di mercato è quindi quello di progettare il prodotto o servizio per aggiungere così tanto valore, in particolare sul lato dell’offerta.

Le Piattaforme

Sono molto simili al Marketplace a 2 facciate, anche se in questo caso il lato dell’offerta in realtà crea prodotti che sono disponibili solo sulla piattaforma. Il lato dell’offerta deve lavorare per integrarsi alla piattaforma. I prodotti realizzati e venduti dai fornitori diventano una funzione della piattaforma. Microsoft OS, iOS e Android sono i primi esempi di prodotti che hanno raggiunto questo tipo di nfx. Il modo in cui una piattaforma viene venduta è assolutamente importante in quanto adottato da entrambe le parti. Ad esempio, Microsoft ha un esercito di venditori che distribuiscono la propria piattaforma a grandi clienti aziendali, spesso la offrano gratuitamente per le università, così i laureati imparano a standardizzare su quella.
Un punto vulnerabile per le piattaforme è che, proprio come con i marketplace, entrambi i lati di queste possono anche essere multi-tenant. Gli sviluppatori di app. possono creare versioni dei loro programmi sia per iOS che per Android. Gli sviluppatori di giochi possono distribuire i propri giochi su PlayStation e Xbox. Tuttavia, il prezzo rende questo più alto rispetto ai mercati online, dove il multi-tenant è solitamente gratuito. Quindi, da questo punto di vista, le piattaforme sono spesso vantaggiose.

Il Marketplace asintotico

Non esistono due mercati su due lati esattamente identici. La differenza può essere nella “curva dei valori”: ovvero la velocità con cui aumenta il valore del lato della domanda, piano piano che aumenta l’offerta, e quanto è forte il nfx quando viene raggiunta la massa critica. Di solito la crescita del lato dell’offerta produce valore sul lato della domanda a un tasso relativamente proporzionale. I marketplace come questo diventano molto forti nel tempo. L’offerta iniziale aggiunge rapidamente valore al lato della domanda, ma presto il valore dell’offerta aumentata inizia a diminuire. Gli esempi più famosi di un marketplace asintotico sono aziende famose, come Uber e Lyft. I marketplace asintotici sono più vulnerabili per quanto riguarda la concorrenza rispetto ad altri mercati.  Possono essere molto suscettibili ai multi-tenant. Tante persone usano sia Lyft, che Uber per andare in giro, a seconda di chi ha prezzi più bassi e attese più veloci in un dato momento. Dal lato dell’offerta, molti conducenti utilizzano sia Uber che Lyft, a seconda dei prezzi e dei tempi di attesa.

Close
Compare
Wishlist 0
Open Wishlist Page Continue Shopping